Covid-19

L’America al voto tra incertezze e paura

0

L’America si reca al voto in un contesto storico senza precedenti.

A causa della pandemia globale, la conseguente crisi economica, le rivolte interne e i rapporti difficili con gli altri attori internazionali, le 59° elezioni presidenziali sono per gli Stati Uniti, ma non solo, tra le più critiche mai vissute prima.

Queste elezioni, infatti, impatteranno anche inevitabilmente sul futuro delle imprese italiane.

Quest’anno in moltissimi hanno optato per il voto anticipato (early voting) oppure per quello via posta, anche per contenere i rischi legati alla pandemia di COVID-19.

C’è un clima di grande incertezza su come si chiuderà realmente questo Election Day del 2020: se alla fine della maratona notturna si avrà un vincitore ufficiale, oppure se bisognerà andare avanti per giorni, o addirittura settimane, per conoscere chi siederà nello Studio Ovale nei prossimi quattro anni.

D’altra parte il presidente non contribuisce a smorzare gli animi, promettendo già una lunga battaglia sul piano legale per contestare i voti per posta che in alcuni Stati decisivi, come la Pennsylvania o il North Carolina, continueranno ad arrivare per giorni e giorni.

Le città fantasma, a partire da Washington, si stanno attrezzando per mettere al riparo le attività commerciali da potenziali rivolte, ma le minacce provengono anche dall’esterno. L’aumento di attacchi cybercrime, infatti, non risparmia nemmeno il voto di una delle maggiori potenze mondiali, con possibili interferenze da parte di altri Stati.

L’incertezza sul voto rende volatili le Borse e nel caso di un esito non chiaro o addirittura di un’elezione contestata, con tensioni anche sociali oltre che politiche, la volatilità prenderebbe letteralmente il sopravvento.

Tra i tanti dubbi, le uniche certezze – finora – sembrano essere l’alto livello di partecipazione al voto, e i soldi spesi, che ne fanno l’elezione presidenziale più costosa di tutti i tempi: 6,6 miliardi di dollari, di cui 1,8 in pubblicità elettorale televisiva solo dai due candidati Presidente.

Rivedi il webinar “Pre covid e post covid: come è cambiata la fragilità delle persone”

Previous article

Parte da Aon una nuova era della mobilità: FLEE, il servizio per muoversi al passo con i tempi

Next article

Comments

Comments are closed.